donazione per koffa

Campagna Raccolta Fondi per Koffa

Ho conosciuto e fotografato Koffa a Koveto (un villaggio senza luce e acqua corrente del Togo) durante un mese di volontariato svolto appoggiandomi all’associazione laica Oltre i confini Onlus (http://www.aoic.it).

Koffa è un bambino splendido, allegro come deve essere un bambino di quell’età. Tuttavia un’infezione parassitaria gli ha fatto perdere la vista da un occhio e, espandendosi, rischia di renderlo totalmente cieco; solamente un’accurata diagnosi e un periodo di cura può evitare che ciò accada.

Come si può aiutare Koffa?


Aiutare Koffa è semplice. Ci sono 2 modi:
1) effettuare una donazione tramite banca all’associazione Oltre i Confini Onlus credito valtellinese  IBAN: IT31S0521632970000000008418 specificando “Sostegno a Koffa, Koveto – Togo” 

2) fare una donazione in contanti.

Per info:This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Quanti soldi sono necessari per curare Koffa ?
In Togo la sanità è molto costosa se rapportata al regime di vita degli abitanti. Il trasporto a Lomè (capitale) e una visita generica costa 100,00 € ma ne serviranno sicuramente di più per poterlo curare e per poter effettuare altre analisi qualora si rendessero necessarie.

Come rimanere aggiornati sullo stato di salute di Koffa?
Sarà sufficiente inviare una email con il recapito telefonico dopo aver fato la donazione scrivendo alla responsabile Paula Yankillevich alla emailThis email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.verrete avvisati non appena avremo novità.

Come verranno usati eventuali soldi in più?
Nel caso in cui la cura di Koffa non necessiti di tutta la somma raccolta, AOIC si impegna a utilizzare tale denaro per costruire scuole, per investire nella scolarizzazione, costruire dispensari e fare prevenzione in Togo e in Senegal. Per conoscere tutti i progetti al momento attivi:This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
“Non si può aiutare tutti” non deve essere una scusa per non aiutare nessuno.

I bambini di Koveto ringraziano

Corrado

 

Per informazioni:
AOIC This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.|www.aoic.it|329 342 0280
Corrado This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.| 340 80 28 454